Il Counseling grafologico per l’Orientamento scolastico e professionale è finalizzato ad aiutare lo studente nella valutazione delle sue attitudini vocazionali e delle sue capacità, dall’ultimo anno di scuola media inferiore e superiore, alla scelta di un piano di studi, della Tesi di Laurea, di un corso di specializzazione e della formazione post-laurea.

La scelta dell’indirizzo scolastico da intraprendere dopo la Scuola media dell’obbligo o dopo la Scuola media Superiore mette spesso in crisi il ragazzo o la ragazza e la famiglia che  non sempre è in grado di consigliare.

Scegliere bene un percorso di studi  è molto importante per il futuro dell’individuo perché, in base a questa scelta, potrà poi orientarsi nel mondo del lavoro e per la società perché, se il percorso scolastico scelto corrisponde alle inclinazioni dell’individuo, egli sarà certamente in grado di impegnarsi e offrire un servizio lavorativo di buona qualità.

Spesso ai ragazzi piacciono alcune materie ma nessuna in particolare, oppure non piace nessuna materia perché lo studio è vissuto come peso enorme. Un’attenta analisi grafologica consente di individuare il temperamento, il carattere, le facoltà intellettive e le tendenze attitudinali per un determinato tipo di materie e corso di studio.

Le facoltà intellettive da sole non bastano a dire che una persona può scegliere con certa soddisfazione un determinato percorso di studi; è necessario tenere conto del temperamento e del carattere. Supponiamo che un ragazzo, alla fine della scuola media superiore, risulti, da un’analisi grafologica, avere notevoli qualità intellettive, ciò non ci dà la certezza di poter scegliere qualsiasi indirizzo.

Il temperamento ed il carattere  diranno se è più portato a lavorare in equipe o no, se è adatto al comando, se ha iniziativa, se ha forme di timidezza che lo bloccano, se è empatico , sensibile ecc..Inoltre, in ambiente scolastico, durante il percorso formativo dello studente, dalle elementari all’Università, l’analisi grafologica si rivela molto utile per la comprensione della complessa personalità in divenire dei bambini e degli adolescenti,  perchè consente di individuare gli eventuali disagi nella vita dell’individuo e soprattutto le motivazioni e le origini del disagio.

L’analisi consente anche di comprendere se un eventuale percorso scolastico negativo è da collegare a qualità intellettive non particolarmente notevoli o se il disagio interferisce sulla possibilità di usare i mezzi intellettivi di cui il ragazzo in realtà dispone. Non a caso da parte di tante categorie professionali da sempre impegnate in ambito evolutivo sta maturando un notevole interesse per la grafologia e al grafologo si rivolgono sempre più spesso dirigenti scolastici perché riconoscono che le analisi sulle scritture o sui disegni, data la possibilità di osservare immediatamente i cambiamenti, i progressi o i regressi, le oscillazioni caratteristiche dell’età, possono offrire elementi preziosi per la prevenzione del disagio scolastico e umano, sia genitori perché riconoscono che la scrittura può offrire elementi utili per penetrare il complesso mondo dei loro figli spesso a loro precluso e ottenere una qualche chiave di lettura che possa far recuperare o far iniziare un dialogo che abbia effetti positivi sulla comunicazione familiare.
L’analisi della scrittura dei ragazzi aiuta a comprendere le   problematiche, i disagi e le loro origini, le motivazioni di forme di stress, i disordini alimentari, l’abuso di sostanze, le problematiche sessuali, le condotte autolesive e naturalmente una difficoltà nello studio (drop out: abbandono del corso di studi prima del suo completamento). L’analisi grafologica consente di evidenziare e mettere in luce tendenze o disagi che potrebbero manifestarsi nei ragazzi senza che essi rendano partecipi gli adulti ed essere tamponati nel loro sorgere.